Il cannabidiolo (abbreviato in CBD) è uno dei componenti attivi della marijuana, la cui proporzione nell’estratto vegetale della cannabis raggiunge il 40%. A differenza del tetraidrocannabinolo, che si trova anche nella pianta, il CBD non ha effetti sulla psiche. Non provoca allucinazioni ed euforia, ma allo stesso tempo, è in grado di regolare gli stati di ansia nei pazienti e aiuta a snellire i processi cognitivi. Il CBD ha anche un effetto anticonvulsivo e può essere usato come sedativo. Gli scienziati israeliani hanno anche confermato il fatto dell’effetto stimolante del CBD sulla formazione del tessuto osseo, il che suggerisce il suo possibile uso per i pazienti con fratture. Inoltre, stanno conducendo attivamente ricerche sull’efficacia del CBD nel trattamento delle malattie oncologiche.

Oggi, nonostante i benefici clinicamente provati del CBD nel trattamento di una vasta gamma di patologie, questa sostanza causa molte controversie nella comunità scientifica. È stato dimostrato che il cannabidiolo è sicuro per il corpo umano. Studi condotti sia su animali che su pazienti confermano questo fatto. Allo stesso tempo, è anche noto che il CBD può aumentare gli effetti psicoattivi del THC quando interagisce con il tetraidrocannabinolo.

Di più: Olio di CBD, CBD Gummies, CBD Vape Oil.

This post is also available in: English (Inglese) Deutsch (Tedesco) Español (Spagnolo)