L’olio di CBD ha un provato effetto analgesico. L’uso sistematico del cannabidiolo permette di prendere il controllo del dolore di varie origini, tra cui quello cronico, neuropatico, canceroso e altri. Al
momento, i ricercatori sono d’accordo che l’olio di CBD è efficace per l’anestesia generale. Allo stesso tempo, non ci sono effetti collaterali su di esso, il che rende il farmaco un rimedio universale.

Se hai bisogno di eliminare il dolore, allora i medici raccomandano di usare l’olio di CBD nella sua forma pura, perché è così che la sostanza attiva entra nel corpo il più rapidamente possibile. Questo significa che l’effetto
viene immediatamente. Si raccomanda di iniziare a prendere l’olio di CBD con un dosaggio fino a 5 gocce al giorno. In caso di dolore grave, il dosaggio può essere aumentato a 7-10 gocce al giorno o anche di più.

L’olio di CBD può essere usato come monoterapia o in combinazione con altri antidolorifici. Al momento, non c’è stata alcuna incompatibilità del cannabidiolo con altri additivi bioattivi e farmaceutici
prodotti. Pertanto, il paziente non può limitarsi a usare l’olio di CBD nella lotta contro qualsiasi tipo di dolore. Se vengono rilevati effetti collaterali, allora si dovrebbe contattare il medico che ha prescritto
Olio di CBD, così come ridurre il dosaggio o smettere temporaneamente di prendere cannabidiolo in qualsiasi forma.

This post is also available in: English (Inglese) Deutsch (Tedesco) Español (Spagnolo)